Sai riconoscere un influencer con follower fake? 

L'immagine serve a trattare il tema degli influencer con followers fake e vengono mostrate delle mani che cercano di afferrare un cuore che simboleggia il like sui social.

Un influencer con followers fake, oltre che a peccare di serietà e credibilità, potrebbe addirittura danneggiare i brand che decidono di avviare con lui/ lei una collaborazione. Non saranno di certo danni irreparabili, ma sicuramente non gioverà a nessun business accostare il proprio marchio a chi pensa più ai volumi (finti) che alla community reale. In questo articolo ti spieghiamo come scoprire follower falsi su un determinato profilo e perché questa pratica è del tutto sconveniente.

Breve Introduzione all’ influencer marketing

Se ti occupi di digital marketing o gestisci i social media di un determinato brand o semplicemente stai valutando di inserire una strategia di influencer marketing per il tuo marchio, la prima cosa che possiamo dirti è che fai benissimo!

Secondo Forbes, il mercato dell’ influencer marketing in Italia è in continua crescita. Nel 2022 giro d’affari raggiunto è di 308 milioni di euro con una crescita del 10% rispetto all’anno precedente e per il 2023 si stima un ulteriore rialzo del 13%. 

Il l’influencer marketing si è evoluto negli ultimi anni e sempre più brand decidono di preventivare budget più o meno importanti per inserire le collaborazioni con talent, creators e influencers nella loro strategia di marketing. Il punto però è proprio questo: più il mercato cresce, più diventa oggetto di studio ed interesse e più può diventare semplice, soprattutto per i non addetti ai lavori, imbattersi in situazioni truffaldine. Ecco forse il termine truffa è esagerato, ma sicuramente determinati atteggiamenti nascondono la volontà di piazzarsi sul mercato vantando dati gonfiati. Insomma, la questione degli influencer con followers fake, nasconde una buona dose di menzogne camuffate da un numero: quello dei followers. Abbiamo già parlato nel nostro blog di come puoi sfruttare l’ influencer marketing per il tuo business quindi in questo articolo non affronteremo il tema nello specifico, ma ti anticipiamo che le metriche necessarie a stabilire il reale valore di una collaborazione sono molte e vanno analizzate attentamente. 

Come scoprire i follower falsi?

Arriviamo al nocciolo della questione perché per tutelarci dobbiamo prima comprendere come si fa a scoprire i follower falsi che seguono un determinato profilo. Ci teniamo a dirti che quello che stiamo per dirti è frutto della nostra esperienza e dell’osservazione di quello che vediamo e studiamo giorno per giorno su questi argomenti. Non c’è purtroppo una guida infallibile ma sicuramente ci sono tutta una serie di “indizi” e considerazioni che puoi mettere insieme per scoprire un influencer con followers fake. Queste strategie comprendono sia l’analisi dei dati ma anche l’attenta osservazione di cosa accade su quel profilo (eh si! Dovrai smanettare un po’). Di seguito tutti gli step che puoi adottare.  Engagement Rate

  • Per prima cosa puoi monitorare l’Engagement Rate ovvero il tasso di interazione del pubblico, tramite tool come Not Just Analytics. Una volta incollato il nome utente nella barra di ricerca ti basterĂ  attendere pochi secondi per avere il risultato in percentuale. Devi sapere che in generale piĂą è alto il numero di follower e piĂą è difficile avere un ER alto, ma la metrica fornita dal tool giĂ  ti da dei buonissimi indizi. Se il risultato è rosso infatti l’ER è statisticamente molto basso rispetto alla media. Il verde invece indica un buon tasso di interazione degli utenti con quel profilo. Questo servizio è disponibile solo per i profili pubblici e non per i profili privati di Instagram. 
  • Sempre su Not Just Analytics hai a disposizione un grafico interessante che ti permette di vedere l’aumento dei followers nel tempo. Ecco, picchi improvvisi di followers possono essere il segnale che quel profilo abbiamo pompato i suoi numeri tramite qualche azione non propriamente etica. Ovviamente un aumento anomalo di followers potrebbe anche essere il frutto di una popolaritĂ  improvvisa del talent o influencer dovuta ad altri fattori. Il consiglio è quello comunque di documentarti sempre prima su chi sia effettivamente la persona in questione e di osservare comunque il suo profilo. 
  • Attenzione alle interazioni rispetto al numero di followers. Osservando il profilo di un creators o influencer con un numero di 100/200/500k e via discorrendo, se notiamo che generalmente i post hanno pochissimi like e commenti probabilmente chi lo segue non ha interesse rispetto ai contenuti che vengono pubblicati o ancora peggio abbiamo proprio a che fare con un influencer con followers fake. Come il termine suggerisce quindi, non interagiranno mai semplicemente perchĂ© non esistono. 
  • Like e commenti ai post. Qui si tratta di aguzzare la vista perchĂ© non è detto che il numero di interazioni sia una metrica misurabile realmente. Ci spieghiamo meglio con esempio pratico. Un contenuto su Instagram, post o reel, potrebbe avere un numero alto di like, commenti o views ma sono effettivamente interazioni reali? Se i commenti sono del tipo “Bellissima foto!” magari sotto un contenuto video o “Lo terrò a mente” emoji piazzate per caso nei commenti, insomma abbiamo di fronte tutta una serie infinita di commenti generici che sono poco pertinenti con il contenuto in questione, il dubbio che siano interazioni comprate sorge e come.
  • In ultimo, ma per questo dovrai armarti di un po’ piĂą di pazienza, dovrai analizzare i followers dell’account Instagram che stai monitorando. Nel caso di profili con numeri elevati di followers sappiamo che è quasi impossibile, ma potresti trovare le tue riposte proprio andando singolarmente sui profili dei followers. Ovviamente per talent con numeri piĂą piccoli l’operazione è sicuramente piĂą fattibile. Per farla breve se incontri in questa sezione profili con nome strani, che hanno zero o pochissimi post (tutti dello stesso giorno magari) ecco potresti aver la risposta alle tue domande.
  • Come avere follower fake su Instagram 

    Avrai sicuramente capito che esiste un mercato per aggirare le metriche reali ma come si fa ad avere follower fake su Instagram? Ovviamente non è nostro interesse indicarti la strada per mettere in pratica questa attività che riteniamo scorretta. Il nostro scopo è fornire le basi per comprendere i meccanismi che si celano dietro questo aspetto dell’ influencer marketing. 

    Esistono diverse modalità ma in generale, chi decide di acquistare follower, si rivolge ad uno servizi (ce ne sono purtroppo una marea online) che vendono follower. Il web è pieno di landing page che permettono “follower reali italiani”, tanto per citare uno dei diffusissimi messaggi che si trovano su questi siti. Spesso per acquistare pacchetti di followers bastano poche centinaia di euro. Miracolosamente dopo poco dalla transazione ecco che i profili si riempiono di 500/1000/2000 bot nel giro di poco tempo. 

    Altra pratica diffusa è quella di partecipare ai famosissimi gruppi di crescita Instagram. I gruppi possono trovarsi su Telegram o Whatsapp ma a prescindere dal mezzo, la sostanza non cambia. Il meccanismo è pressoché lo stesso solo che le persone che interagiscono potrebbero essere addirittura reali. Il fatto che dietro i profili che partecipano ai gruppi e che si scambiano like, commenti e follow, ci siano utenti reali, non cambia di molto la questione. Tutti questi account hanno come unico interesse quello di far lievitare quel famoso numero in cima al profilo. Nessuno ha reale interesse per i contenuti, reel o profili seguiti, interagiscono semplicemente perché devono. Se ti stai chiedendo ancora da dove provengono le interazioni fake di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente beh la risposta sta probabilmente qui, nei gruppi di crescita Instagram. 

    Perché un influencer con followers fake può danneggiare il tuo brand?

    La risposta a questa domanda è molto intuitiva e ti basterà riflettere su un punto: pagheresti mai per avere un servizio inutile? Ovviamente no! Pubblicizzare un tuo prodotto o servizio davanti ad una platea di persone che non esistono nella realtà sarebbe, come è facile intuire, una perdita sia economica che di tempo.Ecco è esattamente questo che significa affidarsi ad un influencer con followers fake. Inoltre mettiamo caso che tu decida di “rischiare” cosa potresti mai ottenere? Magari il tuo nuovo partner, abbastanza furbamente, potrebbe comprare le interazioni sotto al post che ti pubblicizza, pompando i numeri di quel contenuto per renderti fesso e contento. Ovviamente la tua adv non avrà nessun risultato in termini di crescita o vendite e l’unica cosa che otterrai sarà un grossa presa in giro. Ovviamente per non incorrere in questi sfortunati eventi, oltre ai consigli che ti abbiamo fornito in questo articolo avrai bisogno di un po’ di esperienza. Inoltre questi atteggiamenti truffaldini sono in continua evoluzione quindi è sempre meglio fare le dovute analisi prima di stringere accordi di collaborazione soprattutto se le cifre in ballo sono elevate. 

    Concludiamo con una riflessione: i numeri non sono tutto quindi, soprattutto se sei all’inizio del tuo percorso con l’influencer marketing, puoi affidarti a piccoli creators o micro influencer che, anche con numeri piccoli, potrebbero avere community molto fidelizzate e soprattutto reali.  

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *